I protestanti tedeschi non dormono come quelli italiani…

(ve/agenzie) Margot Kässmann, vescova di Hannover e presidente del Consiglio della Chiesa evangelica in Germania (EKD), ha definito la guerra in Afghanistan come ingiusta e ha chiesto il ritiro dei 4.400 militari tedeschi impegnati nella missione Isaf della Nato. Il netto giudizio di Margot Kässmann si aggiunge al crescente coro di polemiche a livello politico contro il possibile aumento di truppe che Berlino sta valutando.
“Non c’è una guerra giusta. Non posso legittimarla da un punto di vista cristiano”, ha affermato Kässmann in un’intervista al quotidiano Berliner Zeitung. In un messaggio su altri giornali e in televisione, Kässmann ha ribadito che il conflitto in Afghanistan non è giustificabile. “Tutto quello che bisognerebbe chiedersi è come condurre un ritiro ordinato e trovare una soluzione civile”, ha detto la presidente della Ekd, che riunisce 25 milioni di cristiani protestanti tedeschi.
La Germania è al terzo posto – in base al contingente di militari inviato – tra i Paesi presenti in Afghanistan dopo Stati Uniti e Gran Bretagna. Finora il Parlamento di Berlino ha autorizzato un massimo di 4.500 militari

Commenti disabilitati su I protestanti tedeschi non dormono come quelli italiani…

Archiviato in Pace

I commenti sono chiusi.