Il saccheggio: una segnalazione di RBE

Nel recente congresso radicale si  e’  parlato di diritto sacro della Legge (e non delle Vita, NdR) in riferimento alla mozione approvata dal Parlamento italiano sulla pena di morte. Dimenticando che ad es. che la  L egge del paese iracheno  parla un altro linguaggio e gli scenari delineati dalla Legge stessa in termini di giustizia  sono diametralmente opposti. Non e’  un caso che proprio nel centro sinistra (dai radicali, al PD ad ambiti del socialism o    liberale) la parola legalità assume il paradigma di una visione totalitaria liberista. Capitalista detto in altri termini. Iniziamo a parlarne per contrastare la deriva del fallimento non solo berlusconiano ma soprattutto del modello economico occidentale. Da buoni socialisti non dimentichiamo i principi dell’eguaglianza e sorridiamo quando ci viene obiettato che non ci sono piu’ risorse da redistribuire…

Fanno i tonti e ci prendono per tonti.. La riforma urgente della fiscalità deve avere come obiettivo primario di far pagare meno tasse alle fasce di popolazioni piu’ povere e tornare a farle pagare agli imprenditori che pagano tasse per meno di 10.000 euro di reddito annuo imponibile.Come dire il diavolo… non e’ nella persona di Berlusconi e di questo ne siamo consapevoli. Lui  solo uno che fa i suoi interessi, fra i molti.

I troppi…

MB 

Il saccheggio.

Regime di legalità e trasformazioni globali

Non è sempre semplice presentare in radio un saggio, soprattutto quando il volume in questione si pone come l’inizio di un percorso di critica ad un ordine globale come quello neoliberista. Sembrerebbe una materia per gli addetti ai lavori, visto che per altro l’analisi prende il via attraverso la lente del “principio di legalità”, vera e propria ideologia contemporanea a favore dei più forti, secondo gli autori. 

Ascolta l’intervista a Ugo Matteihttp://rbe.it/inediti/2010/11/02/il-saccheggio-regime-di-legalita-e-trasformazioni-globali/

Ugo Mattei. Laura Nader
Il saccheggio
Bruno Mondadori, 2010
259 pagine
ISBN: 8861593348
22,00 €.

A più di vent’anni dal crollo del Muro di Berlino, celebrato nell’occidente come la fine della storia, si può cominciare a tracciare un primo bilancio dell’avventura globale nell’economia di mercato. Si può però anche iniziare a tracciare una mappa dei conflitti e delle contraddizioni che questa avventura produce.La fine della contrapposizione Est/Ovest ha prodotto il crollo del compromesso sociale che aveva portato alle stagioni dei diritti e del welfare state. Oggi l’intero arco dei diritti e sotto scacco e urge un ragionamento approfondito in merito.In particolare questioni come i beni comuni, l’acqua, l’istruzione, le conoscenze, la gestione diretta del territorio emergono come scenari di conflitti globali sempre più frequenti. Da questo, per Ugo Mattei, si deve partire per costruire premesse differenti e alternative possibili. 

Commenti disabilitati su Il saccheggio: una segnalazione di RBE

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.