Per una Lombardia nonviolenta per guarire dal nonsenso e scoprire una vita autentica

Il sacerdozio universale

 Culto del silenzio (http://www.quaker.org/italia/testi/silprog.html ): E’ programmato giovedì 20 gennaio 2011  ore 19 in via Carducci nr. 8 in zona Cadorna (ingresso libero). Terminerà alle ore 19.45 per poi accogliere i partecipanti del convegno sulla rivoluzione non violenta dei quaccheri. All’incontro è evidente che sono presenti cristiani ma l’ingresso e’ aperto a tutt*, proprio a tutti senza distinzioni. La prassi ci suggerisce una buona meditazione silenziosa e – solo se sentito ispirato – un intervento conciso e comunque non piu’ di uno per partecipante.  E’ una buona norma internazionale, che vorremmo  rispettare, fino a quando non potremo ascoltare anche della musica colta. Siamo tutti sacerdoti e non c’è assolutamente una guida se non lo Spirito Santo. Noi abbiamo abolito da secoli il laicato.

“So che è ancora valido quello che hanno insegnato gli ebrei: “Dio è uno”. Io non credo che significhi che c’è un solo Dio, ma che esiste una sola realtà, una sola cosa. E quella cosa può essere espressa in forme infinite. È un’ossessione che cresce con il con il passare degli anni. E più invecchi più diventi disponibile con anni, perché sei consapevole che esiste una sola cosa…La maggior parte del tempo la dedichi a questa meravigliosa nozione della realtà come una. E alla bramosia di stringere in un abbraccio, nelle sue varie forme, ogni persona che incontri… (Leonard Cohen)

Un amico che presto rientrerà stabilmente in zona laghi ci ha manifestato di verificare la possibilità di tenere un culto del silenzio anche dopo Natale e prima della fine dell’anno. Noi non abbiamo date da celebrare ma abbracciare Marco, che ci ha aiutato nella traduzione dell’action alert, mi fa porre la domanda per questo incontro anche a Roberto, a Antonio, al gruppo femminile di Gaggiolo, alle amiche di facebook..  Se volete indicare anche il giorno e il luogo dello stesso ve ne saremo grati. La lunga malattia della mamma mi ha impedito di certo di conoscere persone con le quali ero da anni in contatto epistolare…  Non riusciamo mai a programmare tutto.

Intanto stiamo cercando la fotocopia della prima pagina del quotidiano Avanti del 4 aprile 1946 da distribuire gratuitamente e in particolare l’articolo “Rinasce la fiducia dove è passata la morte”  L’Italia ha degli Amici!  Qui scriviamo anche al Segretario socialista, che possa darci una mano negli archivi?

Annunci

Commenti disabilitati su Per una Lombardia nonviolenta per guarire dal nonsenso e scoprire una vita autentica

Archiviato in teologia

I commenti sono chiusi.