L’amata Turchia

In questi momenti di dolore per la amata Turchia penso che sia giusto ricordare un Amico sufi scomparso e di quella terra. GABRIELE MANDEL. Ci sarebbe molto di aiuto di fronte alle speculazioni occidentali e orientali. I sufi sono nel mondo i TRANSAZIONALI e la poesia si intitola proprio così. Non è un affare della Bonino. Ma di uno scienziato della cultura che parlava italiano. (da www.puntosufi.it)
Ne sentiamo la mancanza. Pensiamo che non capiterebbe la cosa per un cristiano, in caso di assenza.

Transazionale
1990

Dio degli oscuri abissi
c’è qualcuno annoiato
vorrebbe tu finissi
quello che hai cominciato
Vorrebbe tu spiegassi 
con un pò di chiarezza
perchè vedi non basta
la biblica tua brezza
a sfiorare il deserto
di questo puoi star certo
non me ne faccio niente
nè di un roveto ardente
ch’è un trucco fiaccherello
nè la voce nel cuore
che adesso pare sia 
pura schizofrenia
Dio dell’indovinello
Dio dell’eterno amore
Dio dell’indovinello
Dio dell’eterno amore
mostraci la tua luce
guidami al tuo splendore
Dio della confusione
Dio della mia ignoranza
guidami alla tua danza
mostra la tua sapienza
scioglila nel mio cuore
Dio di noi viaggiatori
stanchi ciechi stremati
che dai tuoi scherzi oscuri
laceri siam tornati
guardali i tuoi soldati
guardali farsi avanti
contaci siamo in tanti
siamo i tuoi creditori
siamo gl’innamorati
E se credi che ai figli
non si spieghi un bel niente
stavolta tu ti sbagli
stavolta è differente
non me ne faccio niente
d’un altro dei tuoi trucchi
Dio dell’eterno errore
niente sabbia negl’occhi
Dio Dio del mio dolore
Dio dell’indovinello
Dio dell’eterno amore
mostraci la tua luce
guidaci al tuo splendore
Dio della confusione 
credimi fa attenzione
bada a ciò che ti dico
io non potrò che averti 
altro che come amico

 
Le responsabilità della repressione ad Ankara hanno un carattere diffuso in Italia: non è solo la furia repressiva di un regime di potere, che è stato trascinato dall’Italia cattolica e dall’Europa protestante ai margini del continente, volendo salvare delle radici impregnate di affarismo religioso. E’ la tua responsabilità di non accogliere nella pluralità di voci anche chi indossa un velo, esattamente come facevano le suore mariane, o ha un libro Sacro diverso dal tuo ma gradito all’Eterno. Pensaci la tua religione non solo non è unica ma Dio gradisce anche quella degli altri senza croce.
 
Lo sciopero della fame è un estremo gesto non violento a cui si ricorre solo in casi molto limitati nel tempo. Altrimenti si rischia l’uso inflazionato delle stesso e conseguentemente un feed back scarso nell’opinione pubblica. Addirittura di rassegnazione o indifferenza. Pannella usi lo Streaming live come fanno altre forze come il M5S, coi soldi della sua Ministra stipendiata dal Governo. Visto che fa cilecca su quasi tutto almeno provi Lei a salvare la faccia. La Bonino per noi la ha già persa a tempi di record!! No al libertarismo anti islam.
 
Il papa oggi a San Pietro: “Diciamo no alla schiavitù dei tanti idoli del nostro tempo”. Signore degli Eserciti celesti liberaci per la tua misericordia dal papa!
 

Doveva esserci anche il neosocialista Tremonti al raduno milanese dei dinosauri dell’estrema destra italiana nelle giornate tricolori. Dopo la saggia decisione, soprattutto, direi lungimirante, del PDL di scaricare la Destra razzista e volgare, missina e postmissina, rimane il protagonista assoluto l’On. La Russa. Un vecchio delfino dell’Onorevole Servello MSI a Milano. E’ stato il garante della continuità del pensiero Almirantiano nella seconda Repubblica. Ha avuto dal PDL troppo credenziali che lo hanno spinto perfino al Ministero della Difesa e della Guerra, prima del ciellino guerrafondaio Mauro. 
Oggi non possiamo squalificare il PDL come una belva al soldo del ricco Berlusconi. L’idea del partito degli imprenditori non è affatto disdicevole. Fa parte dei giochi della democrazia. Sta a loro capire se ci sono più imprenditori che lavoratori e che opportunità abbiano di riprendere da soli il Governo dell’Italia. Di certo la sinistra non potrà più contare su di noi, come inutili idioti per i suoi giochi di potere o il cattocomunismo. L’area conservatrice o liberale è assolutamente necessaria anche in Italia come in tutto il resto del mondo. Con loro ci confronteremo di certo sul matrimonio per tutti. Come fanno a Londra i quaccheri. Per noi nulla di nuovo.

 
 
 
Nella foto sotto  Nigel Farage
 

Questo parlamentare leader dell’UKIP britannico (partito per l’indipendenza degli UK dall’Europa) ha organizzato l’espulsione del leghista Borghezio nel suo gruppo europeo. Ha studiato al Dulwich College prima di entrare in una società londinese di brokeraggio di merci. E’ uscito dal partito conservatore e nel 2013 ha ottenuto il 23% dei consensi (contro il 25% del Partito Conservatore, suo diretto concorrente, e il 29% del Labour). Una presenza importante negli euroscettici. Dove non è arrivato il PDL in Italia è arrivato lui gentleman inglese.
Non ha mai militato nelle file di estrema destra come Borghezio, trovato a Ponte San Luigi, valico di confine nei pressi di Ventimiglia,  in possesso di una cartolina firmata “Ordine Nuovo” ed indirizzata “al bastardo Luciano Violante” (magistrato allora impegnato in inchieste contro l’eversione di matrice neofascista). Il testo del messaggio, accompagnato da alcune svastiche e da un “Viva Hitler”, era il seguente: “1, 10, 100, 1000 Occorsio”. Vittorio Occorsio, anch’egli giudice protagonista della lotta contro il terrorismo nero, era stato ucciso appena due giorni prima in un agguato

 
 Immagine
Annunci

Commenti disabilitati su L’amata Turchia

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.