Da Rispetto per la vita di Albert Schweitzer : il trattamento degli animali

Da Rispetto per la vita di Albert Schweitzer : il trattamento degli animali

Coloro che sperimentano tecniche operatorie o medicine su animali, oppure iniettano loro delle malattie per poter aiutare gli esseri umani coi risultati ottenuti, non dovrebbero mai tranquillizzare la loro coscienza con la scusa generale che le loro terribili azioni vengono compiute per un nobile scopo. E’ loro dovere riflettere in ogni singolo caso se è realmente e veramente necessario sacrificare un animale per l’umanità. Dovrebberopreoccuparsi ansiosamente di alleviare il più possibile il doloro che provocano. Quanti delitti vengono in questo modo perpetrati negli istituti scientifici dove spessi si tralascia di usare i narcotici per risparmiare tempo e fatica! Quanti delitti si compiono facendo soffrire agli animali le torture dell’agonia, solo per dimostrare agli studenti delle verità scientifiche che sono già perfettamente conosciute ! Il solo fatto che l’animale, come vittima della ricerca, abbia col suo dolore reso tali servizi agli uomini sofferenti crea di per sé un nuovo ed unico rapporto di soidarietà tra lui e noi. Ne risulta per ognuno di noi l’obbligo di impegnarsi a fare quanto più bene possibile a tutte le creature, in ogni circostanza. Qando aiuto un insetto in difficoltà lo faccio nel tentativo di cancellare una parte commessa con questi crimini contro gli animali.

(Etica)

Commenti disabilitati su Da Rispetto per la vita di Albert Schweitzer : il trattamento degli animali

Archiviato in Etica, teologia

I commenti sono chiusi.