Tanti auguri Tolstoj

Tanti auguri oggi Tolstoj
 
E’ singolare come Tolstoj indichi nella “setta”dei quaccheri il vero cristianesimo: dobbiamo interpretare la sua classificazione in linea con la teologia ortodossa ecclesiastica. Ma è indubbio che il suo lavoro Il Regno di Dio è in voi coglie nel segno l’autenticità del messaggio quacchero che riporto testualmente, oltre a sottolineare che senza il non ripagare il male con altro male ossia il concetto della resistenza al male, ed è ben chiaro come sia l’articolo di Fede in Gesù senza il quale tutto cade. Compresa la generica fede evangelica o peggio della Giustificazione per sola Fede:
(…)
La dottrina di Cristo, dicono i quaccheri, che è entrata nella coscienza degli uomii, non per mezzo del ferro né della violenza, ma colla non-resistenza al male, colla rassegnazione, coll’umiltà e con l’amore, non può diffondersi nel mondo che con l’esempio della concordia e della pace tra i suoi seguaci.
“Il cristiano, secondo l’insegnamento di Dio stesso, non può essere guidato, nei suoi rapporti col prossimo, che dall’amore. Perciò non può esservi nessuna autorità capace di costringerlo ad agire contrariamente all’insegnamento di Dio e allo spirito stesso del cristianesimo.
“la regola della necessità dello stato, dicono i quaccheri, non può obbligare a tradire la legge di Dio se non coloro i quali , per interessi della vita materiale, cercano di conciliare l’inconciliabile : ma, per il cristiano che crede fermanmente che la salute è nella pratica della dottrina del Cristo, questa necessità non può avere alcuna importanza.”
La storia dei quaccheri e lo studio delle loro opere, di quelle di Fox, del Penn e soprattutto del Dymond (1827) mi hanno dimostrato che l’impossibilità di conciliare il cristianesimo colla guerra e colla violenza è stata solo riconosciuta da lungo tempo, ma inoltre così nettamente e indiscutibilmente provata, che non si può comprendere questa unione impossibile della dottrina del Cristo colla violenza, che è stata predicata e che continua ad essere predicata dalle chiese (il rif è anche la guerra giusta).
(…) Noi professiamo che la legge criminale dell’Antico Testamento – occhi per occhio – dente per dente – è stata annullata da Gesù Cristo, e che , secondo il Nuovo Testamento , tutti i fedeli devono perdonare ai loro nemici in tutti i casi, senza eccezione, e non vendicarsi. Estorcere denaro per forza, incarcerare, mandare in galera o mettere a morte, non costituisce evidentemente il perdono, ma la vendetta. (..)
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...