Che cosa è la comunità di Fede oggi?

Nella Bibbia il libro degli Atti degli apostoli racconta gli inizi della chiesa cristiana a Pentecoste (Atti 2,1-6). Dopo la scomparsa di Cristo i suoi discepoli erano disorientati, ma un giorno tutto è cambiato. Ciascuno di questi uomini e donne riceve lo Spirito Santo. A quel punto si organizzano tra di loro per portare la testimonianza di Cristo un po’ dappertutto e per soccorrere coloro che ne hanno bisogno…
La chiesa cristiana è così la comunità dei credenti per mezzo di Gesù Cristo. A fondarla è il dono dello Spirito, cioè un’esperienza personale di relazione con Dio (che può essere sperimentata in modi diversi a seconda degli individui). La parola “chiesa” significa “coloro che sono chiamati da Dio”, chiamati a mettersi in cammino.
La Chiesa universale con la C maiuscola è questa comunità in senso lato che supera ampiamente tutte le istituzioni umane (le chiese con la c minuscola). La Chiesa è costituita da tutti gli uomini e le donne che si sentono chiamati da Dio in Cristo, che siano membri della chiesa riformata di un certo luogo o di un’altra chiesa, ma anche coloro che non sono membri di alcuna chiesa in particolare.
Nel protestantesimo chiamiamo “chiesa” anche l’edificio dove ci si riunisce per pregare Dio e ascoltare la sua Parola. A volte quell’edificio è chiamato però anche “tempio”, per distinguerlo dalla comunità dei credenti, detta appunto “chiesa”.
Beninteso, la chiesa non è più perfetta degli esseri umani che la compongono (spesso è persino peggiore, come in tutti i gruppi umani). Ogni chiesa ha bisogno di convertirsi, di progredire, di riformarsi senza posa. Ciò è possibile soltanto nella misura in cui i cristiani si impegnano nella propria parrocchia, esprimono la propria opinione, contribuiscono a far cambiare le cose.
La diversità degli individui nelle loro sensibilità e nei loro punti di vista è una occasione per sentire la ricchezza dell’evangelo. La diversità delle chiese non è dunque uno scandalo, ma può essere una occasione per progredire tutti grazie a un dibattito fraterno. È invece triste quando dei cristiani disprezzano l’espressione di fede di altri cristiani, il loro culto o i loro sacramenti.
La missione della Chiesa e dunque delle chiese è: rendere testimonianza all’evangelo nel mondo odierno mediante una fede vivente (parlando di Cristo e mediante atti di servizio); riunirsi per celebrare Dio, leggere la Bibbia e meditarla. Non avendo riti o sacramenti che consideriamo solo interpretazioni umane la mia missione cristiana quacchera è Chiesa in senso pieno. Digitale ma reale. Perchè lo Spirito Santo soffia dove vuole e non necessariamente in un tempio o meeting house ma dove sono riuniti due o tre persone nel nome di Gesù.
Questa è la nostra Chiesa inclusiva. C’è tempo nella vita per stringersi la mano e conoscersi. La cosa fondamentale è lo Spirito Santo. E solo i credenti possono testimoniare la sua presenza come Dio vivente e che parla ancora oggi alle donne e uomini di questo tempo storico.
Amen

Annunci

Commenti disabilitati su Che cosa è la comunità di Fede oggi?

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.