Pensiero del 2 novembre

Chi fa violenza alle circostanze, le circostanze fanno a lui violenza, a loro volta, ma chi cede loro il passo, anch’esse glielo cedono.

Quando vedi che le circostanze non ti favoriscono, non reistere loro, ma lascia che abbiano il loro corso naturale, perché chi va contro le circostanze ne diventa schiavo, chi invece si sottomette loro, se ne fa padrone.

Talmud

Nella sorte nulla v’è di casuale: nella sorte non ci si imbatte, la si crea.

Abel François Villeman

Per gli stranieri è attiva da giorni una linea diretta su whatsapp in cui è possibile chattare e parlare gratis al telefono in italiano per chi è alle prese come straniero con la lingua italiana. Numero 00393921943729. Vi è anche un gruppo in chat.

 

Annunci

Commenti disabilitati su Pensiero del 2 novembre

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.