Pensiero del 28 del secondo mese

28 del secondo mese

L’uomo viene al mondo con i pugni stretti, come se dicesse: tutto il mondo è mio; e se ne va con le palme aperte, come se dicesse , vedete non prendo niente con me.

Talmud

Come il padrone del fico conosce il tempo in cui i fichi saranno maturi, così Dio sa quando chiamare un giusto da questo mondo.

Talmud

Annunci

Commenti disabilitati su Pensiero del 28 del secondo mese

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.