pensiero del 28 del quarto mese

28 DEL QUARTO MESE

Guarda quest’ombra spoglia , gracile, dominata dai desideri, priva di forze , incapace di difendersi , un corpo esausto, fragile e impotente , quasi pronto a disfarsi in pezzi , la vita in lui già trapassata in morte…

Come ci si può rallegrare, come si può essere ancora felici?

Questa fortezza fu costruita con ossa , ricoperta di carne e riempita del succo del sangue , ed ecco abita in essa vecchiaia e morte, orgoglio e superbia… Periscono i preziosi occhi dei re, la vecchiaia avvicina alla  distruzione del corpo; solo l’insegnamento dei buoni non invecchia, non si distrugge ; che i beati l’annuncino ai beati.

Dhammapada

Annunci

Commenti disabilitati su pensiero del 28 del quarto mese

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.