pensiero del 15 del quinto mese

15 del quinto mese

Noi amiamo gli oggetti per la loro imperfezione che è prestabilita da Dio perché la legge della vita umana fosse lo sforzo , e la legge del tribunale umano fosse la misericordia. Solo in Dio c’è la compiutezza e quanto più perfetta diviene la mente umana, quanto più si sente l’infinita differenza , a questo proposito, tra realtà divina e realtà umana.

John Ruskin

Annunci

Commenti disabilitati su pensiero del 15 del quinto mese

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.