pensiero del 16 del quinto mese

16 del quinto mese

Questo popolo mi si avvicina con le labbra e mi onora con la lingua ; ma il loro cuore è lontano da me. Invano mi onorano insegnando come dottrina comandamenti umani,

Matteo 15, 8,9 (Isaia 29,13

A che paragonare un uomo dotto che ama Dio? A un maestro artigiano con lo strumento della sua arte in mano. Un uomo dotto, ma il cui cuore non brucia d’amore per Dio? A un maestro senza strumento . Uno che ama Dio , ma privo di sapere? A un uomo che ha lo strumento , ma non ha le nozioni dell’arte:

Talmud

Annunci

Commenti disabilitati su pensiero del 16 del quinto mese

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.