pensiero del 26 del quinto mese

26 del quinto mese

Non v’è nulla al mondo più molle e cedevole dell’acqua , eppure , cadendo sul duro e rigido, nulla è più forte di lei. Il debole vince il forte. Il tenero vince il duro. Tutti al mondo lo snno, ma nessuno lo vuol mettere in pratica.

Lao- Tse

Quanto presto ti toccherà morire! E tuttavia ancora sei incapace di liberarti dalla finzione e dalle passioni, ancora non sei capace di rinunicare al pregiudizio che quel che è esterno e mondano possa nuocere, ancora sei incapace di diventare mite con tutti

Marco Aurelio

Annunci

Commenti disabilitati su pensiero del 26 del quinto mese

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.