pensiero del 30 del quinto mese

30 del quinto mese

Ascoltate voi ricchi: piangete e gridate per le sventure che vi sovrastano.

La vostre ricchezze si sono imputridite e le vostre vesti sono state divorate dalle tarme. Il vostro oro e il vostro argento sono stati consumati dalla ruggine e la loro ruggine si leverà a testimonianza verso di voi e divorerà le vostre carni come un fuoco: avete accumulato tesori per gli ultimi giorni. Ecco il slaario da voi defraudato ai lavoratori che hanno mietuto le vostre terre; le grida e le proteste dei mietitori sono giunte alle orecchie del Signore di Sebaoth

Lettera di Giacomo 5,1-4

Annunci

Commenti disabilitati su pensiero del 30 del quinto mese

Archiviato in Uncategorized

I commenti sono chiusi.