Stop su Facebook

Dato la denuncia infruttuosa a dicembre alla polizia postale di Milano per hacheraggio del mio precedente profilo facebook con una decina di pagine collegate, si ritiene di non continuare le attività su facebook per scarsa sicurezza e richieste di denaro, per rientrare in possesso dei miei dati. Le uniche attività future avverranno eventualmente nei tre gruppi, ove Facebook non riesce a bloccare le attività di rimando al sito. Cosa che capitava ogni giorno. Ma ci devo pensare….
Chi preferisce essere inserito manualmente in una delle mailing list ventennali di yahoo non ha che da chiedere. Prendiamo atto che nessun meeting del silenzio si è formato dopo Bologna e che pertanto le attività di meditazione continueranno come quelle di un libero credente diplomato teologicamente dai valdesi, pur non essendo valdese, ma semmai un ex luterano. Cessano le opere di digitalizzazione che richiedono sforzi e tempi immani. Cessano i supporti finanziari per le varie attività. Molto è stato fatto per i neofiti. E’ sufficiente. Non bisogna mai dimenticare il ruolo di singoli nel ricercare la verità. Il proprio impegno personale.

E’ più utile in questo momento politico impiegare energie contro la Lega e contro le derive sicuritarie, razziste e ladresche in atto. 49 milioni non sono noccioline…. Buon riposo.
Come cristiani dobbiamo reagire…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...