Archivi tag: Pertini

Il nostro Presidente fino al 3000 e altro ancora…

L’Italia , a mio avviso, deve essere nel mondo portatrice di pace: si svuotino gli arsenali di guerra, sorgente di morte, si colmino i granai di vita per milioni di creature umane che lottano contro la fame. Il nostro popolo generoso si è sempre sentito fratello a tutti i popoli della terra. Questa è la strada, la strada della pace che noi dobbiamo seguire. (Dal discorso d’insediamento di Sandro Pertini alla Presidenza della Repubblica)

 

Sul sito degli amici del Cipes  http://www.cipes.altervista.org/ è  segnalato  che presso la loro biblioteca di Milano (Casa del Novecento), è disponibile un nuovo documentario sulla vita di Sandro Pertini.

 

 

 

Le grandi del cattolicesimo di oggi: Adriana Zarri, Vita e morte senza miracoli di Celestino VI
Vita e morte senza miracoli di Celestino VI
Diabasis, Reggio Emilia 2008

(ve) Adriana Zarri (1919) è una saggista e teologa anticonformista che da anni vive da eremita nei pressi di Ivrea. Il suo ultimo libro – Vita e morte senza miracoli di Celestino VI – prende lo spunto dal conclave che si terrà dopo la morte di Benedetto XVI e narra dell’elezione di un semplice prete al soglio pontificio. Nel raccontare le vicende di papa Celestino VI la Zarri – che di teologia e fede se ne intende – riflette e invita a fare altrettanto su alcune questioni “scottanti” della Chiesa di oggi: il celibato dei preti, l’infallibilità del papa imposta da Pio IX, il potere dei cardinali, l’emarginazione del popolo di Dio, il continuo ricorso all’istituto della canonizzazione, l’elezione dei vescovi, il controllo delle nascite, il cerimoniale obsoleto più adatto a un re che a un vescovo (che il papa è un vescovo), la presenza alquanto inutile della guardia svizzera, l’esistenza stessa dello Stato del Vaticano.
Il romanzo, che è un bel testo, è da leggere con animo aperto e senza pregiudizi: la Zarri, infatti, propone le sue idee con argomentazioni difficilmente contestabili se si ha il coraggio di leggere le cose come stanno nell’attuale realtà storica. Che poi, volendo, il tutto può anche rimanere così com’è: solo si abbia l’accortezza di riconoscere quanto è dovuto alle tradizioni e quanto, invece, è il vero dato scritturistico.
Come in molti altri testi della Zarri c’è molta presenza della natura e degli animali: lo stesso Celestino VI è amante degli animali e ha con sé un gatto, di nome Lutero.

Adriana Zarri

 

 

 

DVD a noleggio: Pranzo di Ferragosto
(Christine Stark) La trama è presto raccontata: Gianni, un uomo di mezz’età, figlio unico di madre vedova, vive con sua madre in una vecchia casa nel centro di Roma. Il giorno prima di Ferragosto l’amministratore del condominio gli propone di tenere in casa la propria mamma per i due giorni di vacanza. Gianni accetta. A tradimento, l’amministratore si presenta con due signore, perché porta anche la zia che non sa dove collocare… Il piccolo film ha le carte in regola per ottenere un ottimo successo di pubblico. Ironico, divertente, si intrufola in un appartamento del centro di Roma, segue il protagonista sulla Vespa per le strade della capitale e osserva con garbo le anziane dive. Le attrici sono dilettanti, incontrate dal regista in una casa per anziani, dotate di molto talento recitativo. “Pranzo di Ferragosto” ha il pregio di evitare di presentare un quadro in bianco e nero della realtà e non dispensa appelli morali. Proprio per questo riesce a mostrare, con garbo, come le vitali ed energiche signore siano anche fragili e sole. Divertente e intelligente.

Pranzo di Ferragosto
Italia 2008
Regia: Gianni Di Gregorio
Interpreti: Valeria De Franciscis, Marina Cacciotti, Maria Calì, Grazia Cesarini Sforza, Gianni Di Gregorio

 

 

 

Segnaliamo su Tempi di fraternità di settembre l’articolo

RELIGIONI POVERTA’ PACE

Mario Arnoldi – IL BUDDHISMO ZEN

L’illuminazione da cuore a cuore e l’apertura agli altri. Siamo certi che l’amico Giorgio riuscirà a passarci l’articolo….  Visto che il numero ormai è stato venduto

Commenti disabilitati su Il nostro Presidente fino al 3000 e altro ancora…

Archiviato in Carcere